Log in

Esclusa la situazione di abbandono in presenza della seria e ribadita disponibilità dei nonni a prendersi cura del minore

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FORTE Fabrizio - Presidente - Dott. GIANCOLA Maria Cristina - Consigliere - Dott. GENOVESE Francesco Antonio - Consigliere - Dott. VALITUTTI Antonio - rel. Consigliere - Dott. DE MARZO Giuseppe - Consigliere - ha pronunciato la seguente: 

sentenza sul ricorso 962/2015 proposto da:  M.V.N., C.R., elettivamente domiciliati in ROMA, VIALE PARIOLI 63, presso l'avvocato LO VETRO CARLO, che li rappresenta e difende unitamente all'avvocato DIEGO GERACI, giusta procura a margine del ricorso;  - ricorrenti -  contro  Z.C., nella qualità di tutore provvisorio dei minori  M.M.M. e M.M.V., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA ATHOS AMMANATO 19, presso l'avvocato CELESTE ATTENNI, rappresentata e difesa dall'avvocato GAROFALO LAURA, giusta procura a margine del controricorso;  - controricorrente -  contro PROCURATORE GENERALE PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI CATANIA,  T.A.L., M.I.;  - intimati - avverso la sentenza n. 1393/2014 della CORTE D'APPELLO di CATANIA, depositata il 27/10/2014; udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 20/10/2015 dal Consigliere Dott. ANTONIO VALITUTTI; udito, per i ricorrenti, l'Avvocato GERACI DIEGO che si riporta; udito, per la controricorrente, l'Avvocato GAROFALO LAURA che si riporta; udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. ZENO Immacolata, che ha concluso per l'accoglimento per quanto di ragione in riferimento ai motivi primo e secondo. [.....]


Fonte: La Previdenza

Ultima modifica ilMartedì, 15 Dicembre 2015 17:40

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy & Informativa Privacy.

Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie.